Informazioni sulle pro loco

Le Pro Loco (dal latino, letteralmente «a favore di un luogo) sono associazioni locali (una delle forme aggregative riconosciute dalla legge, che ne tutela la libertà costitutiva e le forme di attività e  più soggetti si obbligano, attraverso una organizzazione stabile, a perseguire uno scopo comune non economico), nate con scopi di promozione e sviluppo del territorio. Norme di carattere regionale ne stabiliscono l’appartenenza o meno all’Albo regionale, valutata la presenza di determinati requisiti. Molte proloco hanno sottoscritto l’adesione all’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (UNPLI). La prima Pro Loco in Italia è nata nel 1881 a Pieve Tesino, in Trentino-Alto Adige, allora territorio dell’Impero austro-ungarico.Inizialmente si chiamavano comitati di cura o società di abbellimento e secondo alcuni studi hanno un’origine strettamente legata alle badìe, gli antichi gruppi a cui le comunità demandavano in passato la gestione delle festività collettive. Già allora la diffusione di queste associazioni era rilevata in tutta Italia e nel resto dell’Europa. Per l’esattezza erano presenti a Pieve Tesino, allora (1881) territorio austro-ungarico, promuovevano la bellezza del territorio, le professioni, le personalità, le specificità della terra, dell’ambiente e della natura circostante, rendendole attrattiva turistico-culturale per i viaggiatori e i pellegrini dello spirito.

pro loco vista

L’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (UNPLI) con circa 6.000 Pro Loco iscritte costituisce l’unico punto di riferimento a livello nazionale di queste associazioni (la prima è nata nel 1881) che vantano un totale di circa 600.000 soci. L’UNPLI è iscritta nel registro nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale. L’Unione è stata fondata nel 1962. E’ strutturata in Comitati regionali e provinciali. E’ diretta da un Consiglio nazionale composto da 30 Componenti in rappresentanza delle Pro Loco di ogni regione italiana.

 

Le PRO LOCO sono associazioni senza scopo di lucro formate da volontari che si impegnano per la promozione del luogo, per la scoperta e la tutela delle tradizioni locali, per migliorare la qualità della vita di chi vi abita, per valorizzare i prodotti e le bellezze del territorio. Le Pro Loco organizzano manifestazioni in ambito turistico, culturale, storico, ambientale, folcloristico e gastronomico. Sono un punto di riferimento sia per gli abitanti sia per i visitatori di una località. Il numero delle Pro Loco esistenti in Italia negli ultimi venti anni è più che raddoppiato e continua a crescere, mostrando con assoluta evidenza come quello della Pro Loco sia un modello semplice ma vincente, per nulla obsoleto, anzi attualissimo, in grado di soddisfare la crescente volontà mostrata da buona parte della cittadinanza di agire direttamente a livello locale a favore della società e a difesa dei suoi valori più genuini. Il legame con l’UNPLI si è sempre più rafforzato ed è testimoniato dal numero delle Pro Loco iscritte (circa il 97% delle esistenti). L’intensificazione degli scambi è stata raggiunta migliorando la qualità dei servizi e della assistenza offerta ma anche grazie a numerosi progetti nazionali ai quali le Associate possono partecipare o trarre spunti e suggerimenti, i partecipanti sono invitati ad una costante formazione che genera maggiore efficienza ed una migliore immagine del mondo Pro Loco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *